Il mio capolavoro

CAPOLAVORO

Titolo originale: Mi obra maestra

Arturo, un gallerista affascinante, raffinato e spregiudicato, è il titolare di una galleria d'arte nel centro di Buenos Aires. Renzo, un pittore cupo, un po' selvatico e in evidente declino, detesta i rapporti sociali e vive quasi in povertà. Sebbene il gallerista e il pittore siano amici da lunga data, si trovano in disaccordo quasi su tutto. I loro mondi e loro idee sono diametralmente opposti, il che è fonte di conflitti e tensioni. Succede però un fatto che cambia tutto e apre a nuovi, inediti orizzonti e opportunità, anche economiche. Il film narra infatti di una frode nel mondo dell'arte e, parallelamente, la storia di una amicizia. Un film intriso di tensione, dramma, emozione, ma anche una profonda vena umoristica. La sceneggiatura è un meccanismo perfetto. Il film propone una riflessione sulla contraddizione della creazione artistica e sui limiti dell'amicizia. Durate otto settimane, le riprese sono avvenute tra Buenos Aires, Rio de Janeiro e lo spettacolare scenario naturale di Jujuy.

Link IMDB