Archivio

NYMPHOMANIAC VOLUME 1
Prima visione

NYMPHOMANIAC VOLUME 1

(Danimarca/Germania/Francia/Belgio 2013) di Lars Von Trier - 110'
mercoledì 23/ 04/ 2014 21.00

VIETATO AI MINORI DI 14 ANNI 
PRIMA VISIONE IN ESCLUSIVA

L’anziano Seligman, uscito per fare la spesa in una giornata nevosa, trova a terra il corpo insanguinato di una donna, Joe. La porta nel suo appartamento e la soccorre. Qui Joe gli rivela di essere una ninfomane. Se vuole può raccontargli la sua vita ma sarà una lunga narrazione che prende le mosse dai libri di anatomia del padre medico per poi passare alle competizioni con una coetanea a chi ha più rapporti nel corso di un viaggio in treno. Ma è solo l'inizio. Con Nymphomaniac Lars Von Trier chiude la trilogia sulla depressione che lo ha visto dirigere in successione Antichrist e Melancholia...

THE SPECIAL NEED
Prima visione

THE SPECIAL NEED

(Italia / Germania 2013) di Carlo Zoratti - 84'
martedì 01/ 04/ 2014 Ore 21.00
mercoledì 02/ 04/ 2014 Ore 21.00

PRIMA VISIONE per la GIORNATA MONDIALE SULL'AUTISMO - Ingresso per tutti 5 €

...esce in sala - a partire dal primo aprile - anche The Special Need di Carlo Zoratti, un altro impressionante esperimento che rimette in discussione i codici del documentario e della fiction. Protagonista è infatti Enea Gabino, un ragazzo che soffre di autismo, e che, desideroso di incontrare una donna di cui innamorarsi, intraprende un viaggio verso la Germania in compagnia di due suoi amici, Alex Nazzi e lo stesso regista Carlo Zoratti: l'obiettivo è raggiungere un centro in cui viene data assistenza sessuale a persone che soffrono di disturbi fisici e psichici; un qualcosa che in Italia, allo stato dei fatti, è assolutamente impensabile. Dallo spunto iniziale nasce in The Special Need un racconto di formazione che, da un lato, si carica degli stilemi classici del road movie (il percorso a tappe, con gli ostacoli e gli imprevisti che, inevitabilmente, si incontrano lungo il cammino), dall'altro si caratterizza come una classica storia d'amicizia....

Ida
Prima visione

Ida

(Polonia/Danimarca 2013) di Pawel Pawlikowski - 80'
giovedì 27/ 03/ 2014 21.00
venerdì 28/ 03/ 2014 21.00
sabato 29/ 03/ 2014 21.00 - 22.30
domenica 30/ 03/ 2014 19.15 - 21.00

L’uso rigoroso di un bianco e nero raramente così appropriato in un film rifulge già nell’incipit, con le suore che tra la neve mettono fuori la statua di Dio. Siamo nella Polonia “socialista” dei primi anni Sessanta. Ida è un’orfana della Seconda Guerra Mondiale cresciuta in un convento. Prima di prendere i voti viene spedita dalla zia, con la quale è costretta a rileggere il proprio passato e l’identità dei genitori. Il nuovo film di Pawlikowski, pluripremiato...

Amori elementari
Prima visione

Amori elementari

(Italia/Russia 2013) di Sergio Basso - 98'
martedì 25/ 03/ 2014 21.00
mercoledì 26/ 03/ 2014 21.00

Le prime avvisaglie dell'amore e dei suoi tormenti in un gruppo di bambini che frequentano la stessa polisportiva di hockey e pattinaggio artistico. Katerina e Aleksej vengono dalla Russia e sono da tempo stretti in un legame fortissimo. Matilde è innamorata da anni di Tobia. La vita del quartetto viene sconvolta dall'arrivo dell'affascinante Agata, che rapisce il cuore di Tobia. Karim, di origini bengalesi, ha un amico immaginario ed entrambi sono infatuati da Matilde. Invitati da una polisportiva gemellata di Mosca, i bimbi si recano tutti insieme in Russia. Ma durante la trasferta Agata decide di scappare per incontrare il ragazzino con il quale gioca a scacchi su internet, del quale è invaghita. I compagni così decidono di fuggire insieme a lei per cercare di convincerla a tornare indietro...

Nina
Prima visione

Nina

(Italia 2013) di Elisa Fuksas - 84'
martedì 18/ 03/ 2014 21.00
mercoledì 19/ 03/ 2014 21.00

Quando la regista Julie Taymor vide per la prima volta la zona dell'Eur ne rimase conquistata tanto da sceglierla come scenografia naturale di Titus, film storico dedicato alla figura del generale romano Tito Andronico. Ma, molto prima del suo arrivo nella capitale, il quartiere nato sotto la benedizione del fascismo nel 1935, aveva già sedotto il cinema italiano con un fascino metafisico capace di fondere antico e moderno nelle linee pure e mastodontiche dei suoi edifici. Sarà per questo che Michelangelo Antonioni scelse la sua vastità solitaria per ambientare L'eclisse con Monica Vitti e Alain Delon, mentre Fellini...

Viramundo - Un viaggio musicale con Gilberto Gil
Prima visione

Viramundo - Un viaggio musicale con Gilberto Gil

(Francia/Svizzera 2013) di Pierre-Yves Borgeaud - 93'
martedì 11/ 03/ 2014 21.00
mercoledì 12/ 03/ 2014 21.00

Da musicista co-fondatore del movimento del Tropicalismo a primo uomo di colore nominato ministro della Cultura in Brasile. Questa è la parabola di Gilberto Gil, artista che ha lasciato un'impronta indelebile nella storia più recente di un paese tanto complesso quanto affascinante. Nel documentario diretto da Pierre-Yves Borgeaud, Gil compie un suggestivo viaggio nelle periferie del mondo opulento e tecnologizzato. Un viaggio a contatto con la natura, che parte dal Brasile e approda sino all'Africa passando per l'Australia...

GRAVITY

GRAVITY

(USA 2013) di Alfonso Cuarón - 92'
giovedì 06/ 03/ 2014 21.00
venerdì 07/ 03/ 2014 21.00
sabato 08/ 03/ 2014 20.30 e 22.30
domenica 09/ 03/ 2014 18.30 e 20.30

VINCITORE DI 7 PREMI OSCAR

Il film che ha inaugurato Venezia 70 è il settimo e migliore del messicano Alfonso Cuaron, mestierante con al proprio attivo anche la regia di uno degli episodi della saga di Harry Potter. Stranamente, Cuaron è sempre stato trattato con benevolenza dalla critica, e premiato numerose volte (anche candidato all’Oscar). Questa volta però ha scelto una sfida coraggiosa: un thriller sci-fi con due soli personaggi in scena, anzi nello spazio profondo attorno alla Terra...

Infanzia clandestina
Prima visione

Infanzia clandestina

(Argentina/Spagna 2013) di Benjamin Avila - 112'
martedì 04/ 03/ 2014 21.00
mercoledì 05/ 03/ 2014 21.00

Juan ha dodici anni e ha condotto una parte della sua vita in esilio. Nel 1979 torna, con i genitori e la sorellina di un anno, nel suo paese, l'Argentina. Il ragazzino è stato costretto a vivere lontano da casa per la condizione di clandestinità dei genitori, guerriglieri peronisti dell'organizzazione dei Montoneros, oppositori della dittatura militare di Videla, che ha rovesciato con un golpe il governo Peron nel 1976. Il padre e la madre di Juan sono adesso convinti che sia giunto il momento di alzare il tiro e portare la resistenza nel cuore dell'Argentina. Il ritorno in patria è, però, rischioso: sono latitanti ricercati dalle autorità e devono, quindi, vivere nascosti, sotto falsa identità...

A proposito di Davis
Prima visione

A proposito di Davis

(USA 2014) di Joel e Ethan Coen - 104'
sabato 01/ 03/ 2014 20.30
domenica 02/ 03/ 2014 20.30

Impareggiabili cantori dell’America profonda, o di quello che ne rimane, i Coen fanno iniziare il loro film, in medias res come loro solito, dentro un localaccio nel Greenwich Village di New York, il Gaslight Café, dove il protagonista canta accompagnandosi alla chitarra una interminabile folksong, “Hang Me Hang Me” (già premonitrice, nel titolo funesto, del senso dell’intero film). Subito dopo, nel vicolo dietro il locale, in modo del tutto inspiegabile il musicista viene brutalmente percosso da uno sconosciuto infuriato con lui...

Nebraska

Nebraska

(USA 2013) di Alexander Payne - 110'
giovedì 27/ 02/ 2014 21.00
venerdì 28/ 02/ 2014 21.00
sabato 01/ 03/ 2014 22.30
domenica 02/ 03/ 2014 18.15

CANDIDATO A 7 PREMI OSCAR

PREMIO PER LA MIGLIOR INTERPRETAZIONE MASCHILE A BRUCE DERN AL 66. FESTIVAL DI CANNES (2013) - CANDIDATO AI GOLDEN GLOBES 2013 PER: MIGLIOR FILM (CATEGORIA MUSICAL/COMMEDIA), REGIA, SCENEGGIATURA, ATTORE PROTAGONISTA (BRUCE DERN) E ATTRICE NON PROTAGONISTA (JUNE SQUIBB).

“Crede a quello che le persone gli dicono” E’ l’epitaffio rivolto nel film a Woody, anziano con i capelli arruffati, vestito da barbone, l’aria suonata, forse un po’ di Alzheimer, in testa, alla fine, un ironico berrettino con la scritta derisoria “Prize Winner”... Il protagonista incarna il sogno sgualcito di un’America ancora a misura d’uomo, rintracciato on the road come si conviene alla tradizione, magari sulle note di un song di Bruce Springsteen e sulle orme di un altro Woody, Guthrie. Potrebbe, il film, intitolarsi “Highways” in ricordo del film che segnò il successo di Payne, Sideways...

In another country
Prima visione

In another country

(Corea del Sud 2013) di Hong Sang-soo - 89'
martedì 25/ 02/ 2014 21.00
mercoledì 26/ 02/ 2014 21.00

VERSIONE ORIGINALE SOTTOTITOLATA IN ITALIANO

Una giovane studentessa di cinema si rifugia con la madre a Mohang, in Corea. Per alleviare la noia di quel luogo isolato e lontano, la ragazza inizia a scrivere una bizzarra e vivace sceneggiatura che ha per protagoniste tre donne che si chiamano Anne. Nella prima questa è una regista francese in vacanza presso un collega coreano che ha un debole per lei, nonostante sia in attesa del primo figlio dalla moglie. Nella seconda è una donna sposata che ha una relazione clandestina con un regista coreano, mentre nell'ultima è una donna divorziata, il cui marito coreano l'ha abbandonata per una collega, in cerca di pace e serenità. Tucker Film, fiera portabandiera del cinema orientale nel Belpaese, porta in sala un ennesimo titolo di valore...

Blood
Prima visione

Blood

(Gran Bretagna 2013) di Nick Murphy - 100'
martedì 18/ 02/ 2014 21.00
mercoledì 19/ 02/ 2014 21.00

“Il sonno della ragione genera mostri”: celebre titolo di una delle opere di Goya, poi citato da Picasso e cornice ideale per questo film. Cupo, noir nel pieno senso cromatico del termine, nero che più nero non si può - e non solo per l’atmosfera e le suggestioni, ma anche nel suo stringente impatto visivo, un pugno allo stomaco e una ventata di pessimismo e male di vivere che serpeggia dal primo all’ultimo minuto. Intitolato sintomaticamente Blood, un film bello e forte, coerente nelle sue premesse...

Italian Movies
Prima visione

Italian Movies

(Italia 2013) di Matteo Pellegrini - 99'
martedì 11/ 02/ 2014 21.00
mercoledì 12/ 02/ 2014 21.00

Mettete insieme un gruppo formato da italiani, indiani, slavi e africani e avrete uno dei film più commoventi, allegri e, allo stesso tempo realistici, mai realizzati sui problemi dell'integrazione razziale nella nostra società. A tentare l'impresa con successo è Matteo Pellegrini che, dopo una lunga gavetta nel settore pubblicitario e dei video musicali, arriva finalmente al suo primo lungometraggio di cui cura la sceneggiatura insieme a Paolo Rossi e Giovanna Mori. Teatro dell'intera vicenda sono gli uffici della produzione Studio61, nei cui set durante il giorno viene realizzata la seguitissima soap opera Tormento, ma è solo quando si spengono le luci che gli spazi vengono finalmente popolati dai protagonisti di una vita non artefatta...

Confessions
Prima visione

Confessions

(Giappone 2013) di Tetsuya Nakashima - 106'
martedì 04/ 02/ 2014 21.00
mercoledì 05/ 02/ 2014 21.00

Dolore, colpe e punizioni, triade intorno alla quale Tetsuya Nakashima, regista nipponico famoso per il suo stile da cineasta colorato, pop ed eclettico, struttura il plot narrativo del suo ultimo film "Confessions". Una giovane docente di scuola media, Yoko Moriguchi (Takako Matsu), è colpita dall'atroce dolore per la morte della sua bambina di quattro anni, trovata annegata nella piscina della scuola dove presta servizio. Yoko ha avuto la bambina...

Chavez - L
Prima visione

Chavez - L'ultimo Comandante

(USA 2013) di Oliver Stone - 102'
martedì 28/ 01/ 2014 21.00
mercoledì 29/ 01/ 2014 21.00

Chi è stato Hugo Rafael Chavez e che ruolo ha avuto per i paesi dell'America Latina? A queste domande Oliver Stone (acclamato regista di classici come Nato il 4 luglio e Natural born killers) prova a dare una risposta (ri)percorrendo le recenti ‘inclinazioni' politiche dei paesi del continente latinoamericano, a partire proprio dal Venezuela di Chavez (presidente dal 1999 al 5 marzo scorso, giorno della sua morte). Attraverso le testimonianze di Fernando Lugo (ex presidente del Paraguay), Lula da Silva (ex presidente del Brasile), Evo Morales (attuale presidente della Bolivia), Cristina Kirchner (attuale presidente dell'Argentina)...

Take shelter
Prima visione

Take shelter

(USA 2013) di Jeff Nichols - 116'
martedì 21/ 01/ 2014 21.00
mercoledì 22/ 01/ 2014 21.00

Curtis LaForche è uomo che farebbe tutto per sua moglie Samantha e la loro piccola bambina. Da alcuni giorni l'uomo soffre di incubi notturni, nei quali una tempesta di proporzioni bibliche si abbatte sulla sua casa e mette in pericolo i suoi cari. Sempre più ossessionato da oscure minacce incombenti, Curtis decide di costruire sotto terra un rifugio anti uragano in grado di tenere al sicuro ognuno di loro. Ma gli incubi non scompaiono, anzi ben presto si trasformano in vere e proprie allucinazioni. La paranoia si trasforma in schizofrenia, finché il terrore di una catastrofe imminente non sopraffa la sua mente sconvolta. Già passato con successo al festival di Cannes, il film dell’indipendente USA Jeff Nichols...

Blue Valentine
Prima visione

Blue Valentine

(USA 2013) di Derek Cianfrance - 114'
martedì 14/ 01/ 2014 21.00
mercoledì 15/ 01/ 2014 21.00

VIETATO AI MINORI DI 14 ANNI

Ripercorrendo momenti passati e presenti, Blue Valentine racconta la storia di un amore ormai giunto al capolinea: quello di Dean e Cindy. Ricordando i bei momenti della loro storia e del loro romantico corteggiamento, i due proveranno a darsi un'altra possibilità cercando di salvare un matrimonio in crisi. Come finisce un amore, a che velocità e perché? Nessuno nei secoli ha mai provato a dare una risposta e non Io tenta neppure Derek Clanfrance, premiato documentarista che debutta nella fiction radiografando un ménage in crisi e naturalmente tornando avanti e indietro nella registrazione della vita per dimostrare il bilancio in dare e avere degli affetti e la disperazione dell'incostanza...

Still Life
Prima visione

Still Life

(Gran Bretagna 2013) di Uberto Pasolini - 87'
giovedì 09/ 01/ 2014 21.00
venerdì 10/ 01/ 2014 21.00
sabato 11/ 01/ 2014 20.30 - 22.30
domenica 12/ 01/ 2014 18.30 - 20.30

Dal produttore di Full Monty, commedia esilarante e trionfo della vita (agra o grama, non importa…), proviene invece un film, il suo secondo come regia, in apparenza su solitudine e morte. Still Life, nomen omen. Alla fine degli ottantasette minuti, però, si esce con una strana sensazione di leggerezza, che va oltre la commozione. Merito, in buona parte, di quel finale fellinian-chapliniano in cui si esalta la funzione della comunità (di morti/non morti, è lo stesso), la meraviglia del buon vicinato (di tomba, è lo stesso). Un profondo legame si instaura...

Moebius
Prima visione

Moebius

(Corea del sud 2013) di Kim Ki-duk - 90'
martedì 07/ 01/ 2014 21.00
mercoledì 08/ 01/ 2014 21.00

VIETATO AI MINORI DI 14 ANNI

Il film inizia con la Madre che, consumata dall’odio nei confronti del marito che la tradisce, vuole evirarlo per vendicarsi. Visto che non ci riesce, evira il Figlio e se ne va di casa. Il Padre cerca di fare qualcosa per il ragazzo, ed inizia quindi a pensare ad un trapianto del pene per il Figlio: è disposto a tagliarsi il suo per donarlo al ragazzo, espiando così anche la sua colpa… Dopo Pietà, Leone d’oro a Venezia 2012, Moebius è un Kim Ki-duk estremo e radicale, sin dalla scelta di non utilizzare dialoghi. Il regista coreano firma un ready-made spiazzante, cinema libero e fatto con niente, da difendere con le unghie e i denti. Fuori concorso a Venezia 2013

I Figli della mezzanotte
Prima visione

I Figli della mezzanotte

(India 2013) di Deepa Mehta - 146'
martedì 17/ 12/ 2013 21.00
mercoledì 18/ 12/ 2013 21.00

Tratto da quello che è considerato il romanzo capolavoro dello scrittore Salman Rushdie coinvolto nella produzione anche in qualità di sceneggiatore, I figli della mezzanotte segna il ritorno alla regia dell’indiana canadese Deepa Metha, qualche anno dopo la felice conclusione della cosiddetta “Trilogia degli elementi” costituita da Fire, Earth, Water e dopo il meno fortunato Heaven on Earth. Una produzione dalla vocazione marcatamente epica, in cui la vicenda di due bambini scambiati nella culla alla nascita si confonde anche metaforicamente...