Amazing Grace

Amazing Grace

Titolo originale: Id.

Nel gennaio del 1972 Aretha Franklin e la sua band, insieme al Southern California Community Choir e al reverendo James Cleveland, sale sul pulpito della chiesa battista New Temple Missionary per tenere un concerto di due giorni, aperto al pubblico e filmato dal grande regista Sidney Pollack. Amazing Grace fu una delle sue più famose esibizioni e diventò il suo album più venduto: solo una chiesa spoglia, sedie di legno da cinema di serie B, illuminazione scarsa, Gesù, la bandiera americana. E sul pulpito lei: Aretha Franklin, in tutta la sua maestosa presenza. Basta questo - guardare per credere - a rendere magico uno spettacolo che più minimal non si potrebbe: basta la voce di Franklin, e la potenza della sua musica immortale, per farsi trasportare nel tempo e nello spazio sull'onda di un mood contagioso e irresistibile. All’epoca il film, però, non fu mai terminato a causa di un imperdonabile errore tecnico. Quarantasette anni dopo, quando Alan Elliott ha ripreso in mano il progetto, Amazing Grace è tornato alla luce rivelandosi come prezioso documento-monumento, in grado di restituire non solo la grandezza di un'artista ma anche il senso della potenza aggregante di una musica - il gospel - che si fa comunità.