Jodorowsky's Dune

Jodorowskys dune

Titolo originale: Id.

A metà degli anni ’70 Alejandro Jodorowsky è il nome di punta della scena surrealista. Il successo enorme di El Topo e de La montagna sacra gli consentono carta bianca per il suo progetto successivo. Istintivamente, Jodorowsky fa al suo produttore il titolo di un romanzo di culto per gli amanti della fantascienza, da molti considerato inadattabile: Dune di Frank Herbert. Ovviamente, però, l’artista cileno ha in mente qualcosa di più di una semplice trasposizione. Sarebbe stato la venuta di un nuovo Dio, sceso sulla mente dello spettatore per cambiarla per sempre. Purtroppo, però, il film non verrà mai realizzato. Jodorowsky’s Dune, documentario del 2013 diretto da Frank Pavic, rincorre quello che può essere considerato uno dei miraggi più influenti della storia del cinema e restituisce l’atmosfera di entusiasmo e di devozione totale nel costruire qualcosa di epocale. Orson Welles, Salvador Dalì, Amanda Lear, Pink Floyd, David Carradine, Mick Jagger: questi sono alcuni degli illustri “guerrieri spirituali” che Jodorowsky ingaggia in giro per il mondo. Gli storyboard di Jean Giraud e i bozzetti di H.R. Giger prendono vita grazie all’animazione, evocando nello spettatore la storia che voleva “far provare l’LSD senza prendere l’LSD”.