Psycho

5061 BW 00004

In fuga da Phoenix con 40mila dollari nella valigia, Marion Crane (Janet Leigh) finisce nel motel di Norman Bates (Anthony Perkins), giovane timido con l’hobby della tassidermia e del voyeurismo, e una madre autoritaria della quale si sente solo la voce. Dopo che Marion è stata accoltellata sotto la doccia, Norman ne fa sparire il cadavere, ma il suo segreto sarà scoperto. Caso clinico da manuale su uno sdoppiamento di personalità con complicazioni edipiche e sessuofobe, e insieme saggio sublime sulla suspense cinematografica, il più grande successo commerciale del maestro inglese non è per nulla invecchiato. Far morire la protagonista dopo 40’ di film fu una vistosa infrazione a tutte le convenzioni del racconto filmico, e farla morire a quel modo significò trasgredire i codici allora vigenti sulla rappresentazione della violenza. Al suo solito, Hitchcock gioca con le attese degli spettatori come il gatto col topo.

La proiezione sarà introdotta da Leonardo Gandini, docente di Storia del Cinema all'Università di Modena e Reggio Emilia

Link IMDB

salatruffaut banner tessera 1220x310 03