Cléo dalle 5 alle 7

CLEO exploitation 7 A4

Titolo originale: Cléo de 5 à 7

Il 21 giugno 1961, mentre attende il risultato di un esame radiologico, Cléo, una bella ragazza viziata, si aggira per Parigi. Al parco Montsouris incontra un giovane soldato in partenza per l'Algeria e da lui impara a guardare la vita in un altro modo. Opera pessimista e delicata (l'esito delle analisi cliniche non esclude la possibilità che Cléo abbia un cancro), realizzata in un curioso stile a metà tra la ricercatezza linguistica e la semplicità del documentario, il film racconta in tempo reale (dalle 17 alle 18.30) l'evoluzione interiore della donna che passa dall'irrazionalismo della cartomante a una lucida presa di coscienza della propria identità.

Il film sarà preceduto dal cortometraggio di Agnès Varda: 

RÉPONSE DE FEMMES: NOTRE CORPS, NOTRE SEXE (Francia 1975)  8' v.o.sott.ita

“Antenne 2” chiede a sette registe di rispondere in sette minuti alla domanda: “Che cos'è una donna?”. Agnès Varda risponde con un “cinétract”: alcune donne discutono di sesso, desiderio, pubblicità e bambini (averne o non averne). Una donna nuda e incinta che danza e ride a squarciagola suscitò allora proteste scritte di alcuni telespettatori.

Link IMDB

Copertina FB Io resto in sala3