Adam

EugLZKBXYAIeH G.jpg large

Il film ripercorre le orme tematiche dello stereotipo di genere, focalizzandosi sulla storia della donna araba Samia. Non sposata e in attesa di un figlio, la protagonista è assunta da Abla, donna e madre metodica. Reciprocamente coinvolte l’una nell’esistenza dell’altra, le due saranno trascinate in un turbine che sconvolgerà le loro vite. Questo avviene in un sistema-tradizione idiosincratico rispetto alla loro condizione sociale di donne emarginate perché senza marito. Un film che osa, senza bisogno di ostentare correttezza politica, riesce a farlo per la sua doppia attinenza con la realtà fattuale: sia quella culturale che essa rappresenta, sia perché frutto della rielaborazione di una esperienza di vita della stessa regista.

Link IMDB